Sesso anale, come farlo in tutta sicurezza

Il sesso anale, un mito, una leggenda? Ma no, anzi qualcosa di veramente soddisfacente che vale la pena di essere vissuto!

Partiamo del prima, la preparazione

L’idea del sesso anale è una cosa che spaventa molti, non è di certo la prima cosa che viene in mente, almeno non a tutti.
Anche se la natura ci ha fatti in modo che il rapporto classico è un altro questo non significa che ci siano anche delle differenze di gusti e di modi di fare, soprattutto in un rapporto di coppia.

Di sicuro ci sono delle dinamiche e degli aspetti “tecnici” da non sottovalutare, di sicuro, per dirlo in parole povere, la meccanica del rapporto è diversa dal normale, ma ciò non deve preoccupare eccessivamente.
Il modo di vivere questa nuova esperienza viene visto di sicuro diversamente dall’uomo e dalla donna e tra persone di età differenti, ma non per questo deve essere escluso a priopri in tutti i casi, o quasi.

Chi prova per la prima volta il sesso anale, soprattutto chi si trova nella situazione passiva del rapporto, è normale che si senta agitato, dubbioso e molto nervoso. E quindi ecco un primo consiglio pratico, perchè non aiutarsi con oggetti appositi come oggetti BDSM?

Esiste una linea ricchissima di sex toys ed oggettistica di questo genere, sul commercio la scelta è molto ampia, per ogni dimensione ed esigenza, sia per gli uomini che per le donne. L’utilizzo di questi stimolatori è molto importante per preparare il rapporto, non è assolutamente da sottovalutare.

Un’altra cosa che forse ai tanti sembrerà non così scontata è quella che per un rapporto anale migliore è anche consigliato indossare il preservativo.
Il motivo di questo è molto semplice, il preservativo è essenziale perchè durante un rapporto sessuale vi è uno scambio di fluidi corporei ricchi di batteri e microrganismi che proliferano e si moltiplicano con estrema rapidità.
Dunque l’utilizzo di un preservativo risulta importante anche in caso di un rapporto anale.

Aspetti da considerare per la propria sicurezza

Una delle cose più importanti da considerare cos’è?

A differenza della vagina, l’ano non è lubrificato in natura e questo può portare a dolore e ad escoriazioni con conseguente perdita di sangue, quindi come primo consiglio, forse il più ovvio, usare un buon lubrificante.
Anche di questi prodotti ce ne sono veramente molti in commercio e adatti a diverse esigenze e gusti.

Un altro aspetto molto importante da considerare è quello di evitare movimenti rapidi ed improvvisi, quindi procedere lentamente e delicatamente.

Importante anche trovare una posizione adatta e piacevole.
Ci sono posizioni migliori di altre per praticare sesso anale? La risposta è si

La mitica Pecorina è sicuramente da considerata una delle migliori per la migliore esperienza, poi anche il Missionario può essere una valida alternativa, con cui intanto ci si può masturbare e poi perchè non provare anche la posizione A cucchiaio?

Igiene e rischio di malattie

Un aspetto da considrare è il rischio di malattie, con la possibiltà di subire ferite e quant’altro ovviamente potrebbe esserci anche il rischio di infezioni, ma nessuna paura, anche in questo caso seguire le giuste precauzioni e lubrificando adeguatamente si farà una grande differenza.

Preliminari

Uno dei segreti del tutto sta nella preparazione, i “famosi” preliminari. L’ano deve essere un po’ stimolato prima, è un muscolo e quindi deve essere allenato, poi vedrete che tutto sarà più semplice.
Anche gli altri muscoli devono essere rilassati il più possibile, sta per iniziare un’esperienza che può essere molto piacevole e qundi serve pazienza per viverla al meglio.

Inizio del rapporto

Ed ora arriviamo all’inizio del rapporto, è ora di iniziare, l’entrata della prima parte del pene è il momento di sicuro più doloroso, perché il glande in genere è la parte più larga. Una volta dentro sarà tutto meno doroloso.
Come detto prima con una lubrificazione adeguata questo inizio del rapporto sarà più semplice e senza dolori.

Ma tutta questa “fatica” la facciamo per avere un grande piacere alla fine giusto? Ed ecco che siamo arrivati a parlare del bello di tutto questo.
Quello che viene chiamato il climax, il massimo piacere che si vuole raggiungere, perchè anche in una parte come il nostro ano può scatenarsi molto godimento.

La vera capacità di una coppia che vuole vivere tale esperienza è andare a cercare questo piacere, tentando di tralasciare alcuni aspetti negativi e concentrandosi solo su quello che può portare al risultato finale.
E qui arriviamo al cosiddetto Orgasmo anale, si perchè esiste anche quello oltre a quello “classico” ed è molto più intenso di quest’ultimo.
Intenso significa che può far provare sensazioni mai sperimentate prima da una coppia e quindi fare anche del bene a livello mentale.

La ricompensa, l’orgasmo anale

Il sesso anale può essere un’esperienza unica, capace di far provare molto piacere, che quindi vale la pene di essere provata.
Più sarete rilassati più potrete godervi questo momento speciale ed eccitante.
Agli uomini forse piacerà meno con l’utilizzo del lubrificante perchè non c’è così tanto attrito che li farà godere, ma non è esattamente così in realtà, se il rapporto piace a tutti e due è più bello per tutti.
E alla fine ci sarà un gran bel orgasmo anale per entrambi!

Dopo aver seguito queste indicazioni di sicuro la vostra esperienza potrà essere migliore, poi ovviamente con il tempo e l’esperienza tutto migliorerà sempre di più.

Sono importanti da sottolineare però anche altre precauzioni ed accorgimenti, ovviamente il rapporto anale può portare all’insorgere di malattie come accennato in precedenza, che però possono essere prevenute con tranquillità.
Possono presentarsi anche degli effetti collaterali quindi riportiamo altre indicazioni di seguito che possono essere molto utili.

Altre precauzioni

Gli effetti collaterlai che possono incorrere sono:

Diffusione di infezioni e malattie che sono condivise durante i rapporti sessuali come l’HIV, la gonorrea, la clamidia e l’herpes.
Tra le altre anche emorroidi e sanguinamento eccessivo, questi effetti però sono molto rari, dunque per praticare il sesso anale in modo più sicuro possibile è importante avere queste accortezze elencate in precedenza, ma non bisogna preoccuparsi troppo fino ad arrivare a rinunciare.

Un elenco di veri e propri benefici

1- Per gli uomini può aiutare chi ha qualche difficoltà ad avere un’erezione, la cosiddetta disfunzione erettile.

2- Mantiene il sistema immunitario in gran forma. Il sesso in generale è molto salutare e quindi migliora anche il sistema immunitario mantenendo in forma, a causa dell’esercizio in questione, e introduce anche nuovi anticorpi nell’organismo.

3- È davvero piacevole anche per le donne. L’ano ha un’enorme quantità di terminazioni nervose, sia che lo circondano che al suo interno. Ciò significa che, anche se le donne non sono fisicamente soddisfatte come per la penetrazione nella vagina, è comunque davvero piacevole per loro.

4- Aumenta l’intimità tra i partner. C’è una notevole quantità di fiducia che deve essere presente prima che possa accadere il sesso anale. Molte donne sono nervose, insicure e hanno problemi ad accettare il sesso anale, a causa dei requisiti fisici e della reputazione che sembra avere.

5- Crea anche una vicinanza, perché entrambi i partner stanno soddisfacendo le loro esigenze. Se l’uomo vuole sperimentare il sesso anale e la donna obbedisce, si sente più vicino a lei, sapendo che sta facendo qualcosa per suo piacere.

6- È eccitante! Non è qualcosa che le persone fanno molto ed è una cosa più insolita che può portare a nuove sensazioni. Avrete entrambi la sensazione di essere giovani adolescenti impegnati in attività sessuali per la prima volta.

E poi vogliamo anche sfatare alcuni dei falsi miti più comuni sul sesso anale

1- E’ qualcosa di sporco? Non è vero perchè basta avere un’adeguata igiene, come in tutto no?

2- E’ una pratica estremamente dolorosa? Anche questo, come detto in precedenza, non è vero, basta essere accorti saperlo fare.

3- Fa male alla salute? Assolutamente no, non è la causa di infezioni, malesseri e malattie. Ma a cosa allora servirebbero l’igiene personale e il preservativo?

4- E’ una pratica contro natura? No perchè è sempre stato praticato e poi la società e le culture cambiano, cambiano i valori e molto altro.

5- Piace tanto solo agli uomini? Sembrerebbe così ma anche questo è un falso mito perchè se all’uomo può dare più godimento da un punto di visto prettamente fisico alla donna può darlo anche a livello mentale.

Sicuramente molte delle nostre convinzioni su questo tipo di rapporto sessuale sono state influenzate dalla cultura e dalla società, oltre che dal cinema, dai libri e anche dalla nostra educazione.
Bisogna anche riconoscere che sicuramente il sesso anale viene visto diversamente da un uomo e da una donna.
Questo pratica del rapporto di coppia può essere svolta anche da persone dello stesso sesso e dunque le variabili in gioco possono essere molte.
Molte persone vedono il sesso anale come una forma di sottomissione e perversione, ma non è questo il modo in cui deve essere visto.

Casi particolari (In periodo di gravidanza)

Vogliamo soffermarci anche sul sesso anale in una situazione e periodo molto delicati nei quali si può trovare una donna, il periodo di gravidanza ovviamente dovrebbere essere considerato un momento estremamente sbagliato per avere un rapporto anale.

Cerchiamo di chiarire meglio il problema con delle spiegazioni abbastanza semplici.

1- Sarebbe da evitare il sesso anale se sono presenti emorroidi, che sono una cosa abbastanza comune durante la gestazione, specialmente con l’avanzare della gravidanza.
Il rischio è che praticare del sesso anale con le emorroidi potrebbe causare una notevole perdita di sangue, che metterebbe in pericolo la salute della donna e del bambino.

2- Sarebbe da evitare il sesso anale anche in presenza di placenta previa, poiché potrebbe danneggiare la placenta.
In questo caso il pene potrebbe causare dei danni fisici ed irritare la placenta, questa irritazione potrebbe causare emorragie che potrebbero portare alla perdita della gravidanza.

Tutte queste sono indicazioni utili per provare un’esperienza nuova, che deve essere vista come qualcosa di non dannoso anche dal punto di visto medico.
Il sesso anale fa parte delle varie pratiche dell’universo erotico insieme per esempio a quello orale, possiamo anche aggiungerci le varike stimolazioni con altre parti del corpo, tutte pratiche anche molto fantasiose.

Allora dopo questa guida sarete dei veri professionisti vero? No però è importante seguire questi consigli per godersi veramente ogni momento.
Ognuno è libero di vivere il sesso nel modo che preferisce, come in tutte le cose bisogna solo pensare un po’ prima di agire per poi poter agire alla grande e senza rimorsi.

I migliori siti per fare sesso anale

1 Classificato: Incontri-Erotici.com

Clicca qui per entrare

2 Classificato: Xsesso.it

Clicca qui per entrare